Antieffrazione finestre

ANTIEFFRAZIONE PER LE FINESTRE? PER GUADAGNARE TEMPO. E SICUREZZA.

QUANTO PIÙ TEMPO IL MALVIVENTE DEVE ARMEGGIARE INTORNO ALLA FINESTRA, TANTO PIÙ AUMENTA IL RISCHIO DI ESSERE SCOPERTO. LA SICUREZZA AUMENTA DI PARI PASSO CON IL TEMPO DI RESISTENZA DELLA FINESTRA.


Antifurto per finestre

Dotare le finestre di sistema antieffrazione non significa nient’altro che guadagnare tempo. Tempo prezioso che i ladri non hanno. Perché più tempo si intrattengono fuori da un edificio e più rumore fanno, maggiore è il rischio di essere scoperti. Per questo motivo anche gli esperti della polizia raccomandano di affidarsi a un sistema antifurto di tipo meccanico – elemento indispensabile di un sistema di sicurezza.

Dotarsi di una soluzione antieffrazione funziona!
Chi vuole proteggere efficacemente la propria casa da visite sgradite deve tenere a mente i metodi più utilizzati dai ladri per introdurvisi: gran parte dei criminali cerca il punto d’accesso più semplice e veloce per ridurre al minimo il rischio di essere scoperti. Se ci mettono troppo tempo, finiscono in molti casi per abbandonare i piani. Spesso bastano pochi minuti di resistenza. Si tratta naturalmente di un’indicazione di massima. Continuando a correre il rischio, i tempi si allungano di molto. Tutto dipende quindi sempre dalle singole circostanze. Il sistema di sicurezza, come può essere appunto la blindatura di porte e finestre, è efficace contro i tentativi di scasso se riesce a contrapporsi, resistendo, ai tempi dell’aggressore. 

Pianificazione corretta del sistema di sicurezza antifurto
I punti deboli di molti edifici sono le porte dei balconi e dei terrazzi oppure gli angoli fuori dalla vista, dimenticati da molti proprietari ma sicuramente non dai malintenzionati, che invece gradiscono proprio queste falle nella sicurezza a malapena visibili, come possono essere le finestre del seminterrato, i garage e gli ingressi secondari.

Un sistema di sicurezza messo a punto con criteri professionali terrà quindi in particolare considerazione questi punti deboli dell’edificio. Del resto, a voler essere precisi, le portefinestre non sono delle porte vere e proprie, ma delle finestre di grandi dimensioni. Per cui nel loro caso andrebbero attuati i severi standard di sicurezza antieffrazione applicati alle finestre.

Importante: per la blindatura di porte e finestre nuove, la classe di resistenza minima dovrebbe essere la WK2/RC2. La classe WK3/RC3 offre protezione decisamente maggiore contro i furti con scasso e riteniamo in base alla nostra esperienza che sia predestinata a difendere le case private.

Consiglio spicciolo per prevenire spiacevoli intrusioni
C’è un altro semplice consiglio che vogliamo dare per scongiurare visite indesiderate: non lasciare finestre e portefinestre aperte a ribalta di notte o quando non si è in casa e assicurarsi che non vi siano utensili o scale a portata di mano dei malintenzionati. Altrimenti questi dispositivi si trasformano involontariamente in complici…
 

Un buon investimento: antieffrazione per finestre
Installare una soluzione antifurto conviene anche in termini di valore dell’immobile. Le finestre blindate, infatti, non solo ci danno una sensazione di tranquillità e migliorano la nostra qualità di vita, ma fanno anche aumentare in misura quantificabile il valore della costruzione. Tanto più che questioni inerenti alla sicurezza stanno diventando un fattore sempre più critico nel determinare il valore di un immobile. 

 

Blindare le finestre     Serratura a fungo

 

Noi vi proteggiamo
+49 8171-9281 0
Voglio contattarvi
Il primo passo per una consulenza diretta.

Vi aiutiamo a trovare la protezione adatta alle vostre esigenze.

 

Utilizzate il modulo per contattarci: vi risponderemo nel giro di qualche ora.

Garantiamo la riservatezza dei dati personali e non li
trasmettiamo a terzi.

HP

Altri prodotti

ISOVdSTÜV SüdBeschussamt UlmBeschussamt MünchenG7 BiarrizG20 GermanyTU BerlinIfTTU DresdeniwfPfB